Cartolarizzazioni

Nel processo di cartolarizzazione del credito, il creditore cede il suo credito ad un terzo, che si obbliga ad incorporare il credito in uno o più titoli da cedere, a loro volta, a terzi.
Il servizio di cartolarizzazione è suddiviso in più fasi determinate a seconda delle caratteristiche del soggetto cedente, delle sue esigenze e dei titoli di credito.

1. L’ Analisi del Credito
La prima fase comune, determina la valutazione della consistenza degli attivi da cedere, inoltre dovrà rilevare, che le caratteristiche di questi, siano cedibili, omogenei e sufficienti al raggiungimento degli obiettivi dell’operazione.
Verificato che i suddetti requisiti siano conformi ed aver quindi creato i “portafogli”, la fase successiva sarà;

2. Individuazione dell’Arranger e validazione
L’Arranger è il soggetto che cura la costruzione dell’operazione di cartolarizzazione.
(Società finanziaria, merchant bank, SIM e/o società di consulenza finanziaria)

3. Bando di Gara in caso di Ente Pubblico
Questo servizio consiste nell’individuazione dell’esatta disciplina da applicare (D.Lgs. 163/06 e smi) e della tipologia di procedura da seguire; lo studio tecnico-legale di tutte le fattispecie del caso; l’elaborazione del bando di gara e dei relativi allegati; l’assistenza per tutta la durata della gara compresa la fase di apertura delle buste, con verifica di casi di esclusione, e quella di aggiudicazione; la redazione della relativa convenzione e/o contratto.